In Giro Con Fluppa - Io non inganno i miei followers! #NoBotDay

Io non inganno i miei followers! #NoBotDay

Insomma Instagram oggi funziona cosi’.
Tu studi l’inquadratura, le luci, il soggetto, stai bene attento ai filtri, controlli quali hashtag inserire, racconti una storia, curi la tua gallery. Magari fai anche i video e le stories, ti fai vedere e racconti la tua passione con la tua voce. Insomma ti fai il mazzo.
Posti la fotografia e ti arrivano decine di like, anche un centinaio e "uh, che bello! Questa persona mi segue! Ha migliaia e migliaia di followers, scatta anche delle belle fotografie: si, si merita il mio follow!". E dopo poco arriva il follow di un altro account, e un altro ancora, e un altro ancora, stessa storia: tutti con migliaia di followers, non importa se hanno belle o brutte fotografie, ma trovano proprio me. "Allora sono davvero brava!"

Poi dopo qualche giorno ti rendi conto che, nonostante tutti i followers conquistati nei giorni scorsi, il tuo numero dei followers totali non sale. Anzi, in 10 giorni hai perso ben 13 followers! Che succede?
followers in discesa
Ecco, questo che ho appena spiegato e’ la triste pratica del mass follow/unfollow.

Mass follow/unfollow

Questi famigerati account da migliaia di followers usano delle applicazioni a pagamento (BOT) che, in base agli interessi della persona, cercano nel mare di Instagram tutte le altre persone che hanno lo stesso interesse. Prendono gruppi di 200, anche 300 persone tutte insieme (“mass”) e mettono il follow. Queste 200-300 persone vedono la gallery del loro nuovo follower e nel 90% dei casi ricambiano il follow, perche’ questo e’ lo scopo del “social” network: creare interazioni, conoscere persone con il nostro stesso interesse. Giusto, tutto molto bello.
Poi pero’, dopo qualche giorno, sempre tramite il bot questi account tolgono il like a quelle 200-300 persone, che non se ne accorgeranno mai: in questo modo loro hanno acquistato 200-300 followers in piu’, mentre gli altri rimangono fermi.
Applausi.

Ora ci vado giu' pesante.

Fare mass follow/unfollow non e' etico

Caro utente utilizzatore di bot, questa pratica e’ una presa per i fondelli per i tuoi followers: fai credere di apprezzare il loro profilo ma in realta’ era solo un modo per avere il loro follow e se non te lo mettono, gli togli il tuo (ma anche se te lo mettono): un giorno segui 390 profili, dopo qualche giorno ne elimini 400. In parole povere: Mi servi, ti tengo, non mi servi piu’, addio.
In questo modo si snatura la concezione di SOCIAL network, si oscurano la meritocrazia e il rispetto per le persone per far spazio ai calcoli e alle logiche egoistiche ed opportunistiche. Perche' parliamoci chiaro, con Instagram si lavora e queste persone usano i nostri follow per fare numero da mettere sul media kit.

Fare mass follow/unfollow e' controproducente

Questa pratica non e' solo ingannevole, ma anche controproducente. Ho visto account mettermi e togliermi il follow anche 5 volte, e’ snervante. E come io mi accorgo di chi mi segue e non mi segue piu', anche tanti altri miei colleghi sanno farlo. La delusione nello scoprire che un tuo beniamino utilizza questa pratica e' tanta, e quando un follower perde la stima in te, hai perso tutto il tuo valore.

Come riconoscere chi lo fa

Ci sono diversi modi per capire chi usa dei BOT per far crescere i propri numeri:

  • la prima cosa che salta all'occhio e' la grossa sproporzione tra followers e following: in genere questi account hanno migliaia e migliaia di followers, ma ne seguono poche centinaia (ATTENZIONE: non e' sempre cosi'. Ci sono alcuni account che sono davvero molto seguiti perche' lavorano bene, e piu' giu' ve ne linko qualcuno);
  • ti arriva un follow ad un orario improbabile, di notte o all'alba, oppure questo account ti segue direttamente, senza averti messo un cuoricino nemmeno ad una foto: questo vuol dire che e' stato il BOT a trovarti, probabilmente il proprietario non sa nemmeno che esisti;
  • ma entriamo nello specifico e facciamoci aiutare da qualche programma: Social Blade e' il mio preferito, ma abbiamo anche IGaudit

Come usare Social Blade

Con Social Blade non puoi sbagliare, i numeri saltano subito all'occhio. Senza troppe chiacchiere, ecco come si usa:

  • www.socialblade.com
  • In alto a destra clicca su Instagram, inserisci l’account che vuoi controllare e clicca sulla lente d’ingrandimento
    socialblade1
  • in alto a sinistra clicca su “detailed stats”
    socialblade2
  • Come leggere i risultati:
    socialblade3
    ● In alto (indicato dalla freccia) c’e’ il range temporale che Socialblade ha controllato, nel mio caso dal 17 febbraio al 31 marzo;
    ● La colonna “followers” indica quante persone mi seguono
    ● La colonna “following” indica quante persone io seguo
    ● I numeri verdi con il + indicano i follower guadagnati, quelli rossi con il - indicano i follower persi

Ora, in base a queste nozioni, guardate i dati di questo account:
socialblade mass follow unfollow
Secondo voi e' possibile mettere e togliere il follow manualmente a circa 600, 800, 1000 persone? Ovviamente no, e' un BOT che fa questo giochino.
E alla fine del mese la media di questo account e' di 480 follower avuti e 990 tolti.
Come ci si sente a far parte di quei 990 in meno? Un po' presi in giro, no?

Come farli smettere

Ovviamente queste persone non smetteranno di fare questi giochini finche' gli utenti di Instagram continueranno ad ignorare l'esistenza di queste pratiche.
Ora che vi ho detto cosa e' il mass follow/unfollow e come riconoscere chi lo fa, vi dico come sto combattendo questa piccola battaglia.
Personalmente controllo su Social Blade tutti i profili delle persone che mi seguono e mi dispiace, anche se hanno una bellissima gallery, per principio non ricambio il loro follow. Poi li contatto in privato e spiego loro come mai non avranno il mio follow: fondamentalmente perche' questa storia mi ha stufata.
nontiseguo
A questo tizio qui, per esempio, ho inviato il messaggio 7 giorni fa e non lo ha mai letto: figuratevi quanto potra' mai interessargli la mia gallery 😆

Perche’ le loro scuse non sono valide

La maggior parte delle persone leggono e non rispondono, altri invece hanno almeno la decenza di inventarsi una scusa.

  • C'e' chi dice che ormai usare i BOT e' l'unico modo concreto di ottenere dei risultati su Instagram
    unico modo concreto
    FALSO: guardate @manuelavitulli, @inviaggiocoltubo, @matchalattevlog, @stailuan, @martiipal, @pizzadixit, @a_ontheroad, @memesullaluna per dirne alcuni.

  • C'e' chi da la colpa all'algoritmo
    colpa dell'algoritmo
    FALSO, il cambio dell'algoritmo a Marzo ha penalizzato un po' tutti, ma e' durato solo qualche settimana.

  • C'e' chi scrive sulla sua bio: "Vuoi crescere su Instagram? Contattami!"
    quello che vuole convincermi
    No grazie, non spendo soldi per prendere in giro in miei followers.

  • C'e' chi lo giustifica dicendo "io lavoro in un’ottica imprenditoriale, per 10 persi ne guadagno 20"
    GRAVE ERRORE: e’ un modo di lavorare sbagliato e molto italiano, fatemelo dire. Se c'e' una cosa che mi ha insegnato Londra e' che ci si deve prendere cura di ogni singolo cliente (nel nostro caso follower) e in un mondo dove le recensioni diventano sempre piu' importanti (guardate le grandi aziende che vivono di recensioni, come ad esempio Airbnb o Amazon) non puoi trattare i tuoi followers come una massa di scemi.

Ecco, ho aperto il vaso di Pandora. nobotday
Se anche tu sei stanco di vedere gli altri crescere usando pratiche disoneste, il 12 Aprile 2018 unisciti a noi in questa protesta: condividi la foto che vedi qui sopra sui social e utilizza l’hashtag #NoBotDay.
Se vuoi, aggiungi la dicitura “NO BOT” sulla tua bio di Instagram, scrivi anche un post sul blog e tagga i tuoi amici e account preferiti.
Io non inganno i miei followers, ne' coloro con cui collaboro e a cui mostro il nostro lavoro.
E tu?

Condividi! b a c
© Copyright 2018, Tutti i diritti riservati

Questo sito utilizza cookies per migliorare l'esperienza durante la visita del sito. Continuando a visitare il sito di fatto accetti il loro utilizzo

Ok Informazioni sui cookies