Melbourne, amore mio!

4 giorni
novembre
cucina inglese
e' una citta' giovane, non ha molta storia
nei dintorni c'e' da divertirsi!
media

Dopo una settimana passata tra foreste, isole, minuscoli centri abitati, strade che costeggiano l'oceano (sto parlando di Kangaroo Island e la Great Ocean Road) siamo approdati in una citta'.
Le sensazioni sono un po' contrastanti: da un lato il "sollievo" di essere tornati tra le comodita' di una grande citta', dall'altro il timore che rivedere tanto cemento, dopo tutti quei giorni di natura piena, ci spiazzasse un po'.
Vedendo la skyline di Melbourne dall'autostrada ho avuto un sussulto, queste sensazioni contrastanti passeggiavano a braccetto...

Hotel e collegamenti con l'aeroporto

Lasciamo la nostra fidata Toyota Corolla nel parcheggio e facciamo check in all'hotel.
Abbiamo scelto il Best Western Atlantis: a 10 minuti a piedi da Spencer Street Station, la stanza all' 11° piano con vista sulle Docklands, moderno, pulito, comodo, con piscina interna e un'ampia scelta per la colazione. Per tre notti abbiamo pagato 146£ in totale. Consigliato!!

Vicino l'hotel, come ho detto, c'e' Spencer Street Station: da qui si prende il bus della compagnia Skybus che in 20 minuti porta in aeroporto. Il biglietto costa 18$/8£ ed il bus parte ogni 10 minuti.

Federation Square

Ci diamo un cambio veloce e partiamo subito alla scoperta della citta'.
Ci dirigiamo verso Federation Square, attrazione turistica e sede di numerosi eventi culturali: in quel momento infatti, in piazza c'era un festival polacco con musica dal vivo.
Di fianco troviamo Flinders Street Station: datata 1854, e' stata la prima stazione ferroviaria cittadina in Australia. Entriamo nel grandissimo e moderno tourist information centre e ci facciamo suggerire dove andare.

Birrarung Marr

Arriviamo al Birrarung Marr, un piccolo parco a ridosso del fiume Yarra e BAM!! M'innamoro!!!
Si sta tenendo il Noodle Night Market: gente rilassata che beve birra sul prato, bambini che si rotolano giu' dalla collinetta, profumo di barbecue, sole caldo, musica, allegria, lanterne rosa che decorano il cielo. Ci sono delle campane che 3 volte al giorno suonano una musica diversa, sono chiamate Federation Bells. Ci prendiamo due frullati di frutta fresca, ci stendiamo sul prato e cominciamo a sognare la nostra vita qui 😍

Southbank

Dopo un po' ci forziamo ad alzarci ed abbandonare quel paradiso per fare una passeggiata a Southbank: con i suoi ponti, i bar e pubs e la gente che passeggia lungo il fiume si rende molto simile all'omonima di Londra ❤ Ci fermiamo a mangiare un delizioso Sunday Roast al Ludlow bar and dining, ce la prendiamo molto comodamente, aspettiamo che il sole scenda un po': tutto calcolato, vogliamo vedere il tramonto dall' Eureka Skydeck!

Eureka Skydeck

Come Londra ha lo Shard, Melbourne ha l' Eureka Skydeck!
Pagando 19.50$/9.50£ (prezzo onesto!), un ascensore ti porta in 38 secondi all'88° piano, dove si puo' godere di una eccezionale vista a 360° di Melbourne che si muove sinuosa intorno al suo fiume. Stranamente i grattacieli di Melbourne non mi danno fastidio come quelli di New York... molto probabilmente perche' ce ne sono di meno e non soffocano la citta', anzi la abbelliscono!
I colori del tramonto poi, rendono il tutto piu' romantico ❤

Queen Victoria Market

Il giorno dopo partiamo dal Queen Victoria Market, situato affianco ai Flagstaff Gardens.
E' un mercato stracolmo di frutta e verdure fresche e anche di artigianato tipico: non sapevo per esempio, che gli UGG fossero australiani!
Una signora alla bancarella dei tappeti ci da a parlare, ci chiede del nostro tour e dice: "Ah, Sydney...naahh! Troppo caos, la gente corre...meglio Melbourne! Vedrete!" Noi non lo sapevamo ancora, ma la signora aveva estremamente ragione!

Tornando verso il centro ci fermiamo a prendere un caffe' al The Firm, un piccolo bar al 460 di Lonsdale Street: credo sia l'unico caffe' buono che abbiamo trovato nelle nostre tre settimane in Australia!

Perdiamo un po' di tempo tra Bourke Street, Lonsdale e Little Lonsdale: tutto un brulicare di gente, negozi, baretti, piccoli take away. Ci lasciamo tentare dai rustici di Breadtop in Bourke Street: deliziosi, ma ci viene ancora piu' fame! Facciamo una veloce sosta da Nando's per poi ripartire a pance piene verso la strada piu' colorata del mondo: Hosier Lane!

Hosier Lane

Questo posto si trova vicino Federation Square, e' semplicemente un gruppo di 3 vicoli situati tra Flinders Street e Collins Street. Troviamo diversi bidoni della spazzatura colorati, scarpe sospese in aria e writers all'opera, che disegnano su murales gia' esistenti, rendendo Hosier Lane un luogo in continuo mutamento.

Abbiamo messo piede ad Hosier Lane esattamente due giorni dopo l'attacco terroristico a Parigi. Infatti la prima cosa che ci colpisce, in mezzo a quel turbine di colori, e' la frase "I ❤ Paris" ripetuta piu' volte, su diversi muri.
In questi vicoli ho respirato liberta' di espressione, ribellione, bellezza.

Docklands e South Wharf

Ci spostiamo da tutt'altra parte della citta', zona ovest, sulle Docklands.
Qui troviamo yatchs attraccati, bar e ristorantini eleganti, grattacieli luminosi.
La zona e' bellissima, peccato che in quel momento stavamo soffrendo cosi' tanto il caldo da non essercelo potuto godere al massimo...c'erano 35°C!!

Il tramonto a Southbank

Quando ad un certo punto avviene la magia!
Il sole comincia a calare, i grattacieli diventano rosa, il cielo in qualche minuto passa dall'azzurro al rosa, poi arancio e rosso.
Io rimango a bocca aperta e scatto tremila fotografie, poi pian piano il sole va giu' completamente e si accendono le prime luci. Una serie di otto torri disposte lungo la riva del fiume lanciano delle fiammate verso l'alto: e' uno spettacolo allestito dal Crown Casino, si tiene a partire dalle 20 ogni ora fino a mezzanotte!

Ceniamo con una gustosa bistecca da Fridays e con calma torniamo in albergo.

Il giorno dopo saremmo usciti fuori citta' per vedere le famose cabine colorate di Brighton e i pinguini a Phillip Island!

Melbourne e' stata un colpo di fulmine, uno schianto nel cuore, una sorpresa dopo l'altra.
E' entrata prepotentemente tra le mie citta' preferite grazie ai suoi colori, al suo clima, alla sua gente, alla sua personalita' aperta e al suo temperamento rilassato.

Melbourne e' serena. E' una promessa.
Probabilmente mi sbaglio, ma immagino che la vita li' sia sempre bellissima 😍

Link Esterni

Fotoo su Facebook
Condividi! b a c

Pro

  • gente rilassata e socievole
  • sole e mare!
  • la bellezza della citta' in generale
  • Hosier Lane
  • South Bank
  • tram gratis nella zona centrale
  • tutto!!!

Contro

  • le mosche
  • il caldo asfissiante di una giornata
© Copyright 2017, Tutti i diritti riservati

Questo sito utilizza cookies per migliorare l'esperienza durante la visita del sito. Continuando a visitare il sito di fatto accetti il loro utilizzo

Ok Informazioni sui cookies