E alla fine arriva Norwich!

economica
una giornata
agosto
pullula di edifici storici

Vi dico la verita', Norwich mi ha risollevato l'animo!

Mi sono lamentata piu' volte del fatto che la maggior parte delle cittadine inglesi che ho visto fino ad oggi sono delle piccole copie di Londra: strade con gli stessi nomi, le stesse catene di negozi, gli stessi pubs.

Evidentemente non ho visitato abbastanza, questo mi rallegra non poco!

Norwich e' la piu' completa citta' medievale in UK: ci sono piu' di 1500 edifici storici!
Ok si, qualche catena nella strada dello shopping c'e', ma poi nel centro storico si vedono solo ristoranti e coffee shops indipendenti, boutiques, negozi di libri e gallerie 😍

Come ci sono arrivata?

Con la macchina 😎
Mi dispiace, stavolta non ho orari di treni e prezzi di biglietti da dispensarvi, ma posso dirvi che e' servita dalla Greater Anglia per quanto riguarda i treni e dalla National Express e Megabus per quanto riguarda gli autobus.
In verita' io Norwich non la conoscevo proprio, ma questo mio amico inglese una domenica voleva andarci e io mi sono tuffata di testa nella sua auto 😂
Dista 189Km da Londra, sarebbero meno di 3 ore di auto ma noi ne abbiamo impiegate 4 perche' ci siamo fermati a perdere tempo per strada 😆

La duck race

La sera prima sono andata ad informarmi on line su cosa fare e vedere a Norwich.
E c'era questa cosa importantissima a cui non potevo assolutamente mancare: la mia prima duck race! 😂

Tutta la citta' era riunita sulle sponde del fiume per assistere all'evento, io ho fatto una corsa dal parcheggio perche' siamo arrivati tardi e stavamo per perdercela!
Ma che roba e', come funziona, quali sono le regole?
In pratica si buttano tutte queste papere di plastica nel fiume (il Wensum River), ognuna è "vestita" in modo diverso cosi' da distinguerle e capire a chi appartengono. Vengono semplicemente trascinate dalla corrente del fiume e la prima che arriva al traguardo vince!
Alla fine è tutta una scusa per raccogliere fondi per la ricerca, una cosa troppo carina! 😊

La corsa è stata vinta da una papera punk e la proprietaria era assai intonata con tutto il contesto 😆

Elm Hill

Una delle stradine parallele al Wensum River si chiama Elm hill, imperdibile!

E' un viottolo storico fatto di ciottoli e popolato da casette in stile Tudor, tra l'altro set di alcuni film come Stardust, con Robert De Niro e Michelle Pfeiffer (il film e' stato girato anche a Castle Combe!)

Elm Hill era una delle strade principali nel Medioevo, fondamentale per il commercio di beni arrivati via fiume a Quayside.
Pare che nella sola Elm Hill ci siano piu' edifici Tudor che in tutta Londra!
Peccato esserci capitati di domenica pomeriggio, era tutto chiuso: avremmo potuto visitare The Strangers Club, The Tea House, The Dormouse Bookshop: tutti edifici storici in legno e paglia, nati come residenze di commercianti benestanti (ben 16 abitanti di questa strada diventarono poi sindaci o sceriffi della citta'!), distrutti dal grande incendio del 1507 e poi ricostruiti.

Waggon & Horses Lane

The Briton's Arms e' una delle poche costruzioni salvate dall'incendio che nel 1507 distrusse gran parte delle case in legno e paglia di Norwich: e' infatti uno dei pochissimi edifici in legno risalenti al Medioevo rimasti.
Ed e' anche l'unico esempio di beghinaggio rimasto in Inghilterra: era cioe' la sede di un piccolo gruppo di donne povere, devote alla preghiera, alla castita' e a lavori di beneficenza a favore della comunita'.

La stradina parallela a Elm Hill si chiama Waggon & Horses Lane: qui ci sono gli ingressi posteriori degli edifici di Elm Hill e altre casette antiche.

Tombland

Uscendo da Waggon & Horses Lane, sulla destra c'e' una strada che si chiama Tombland.
Sede di negozi di antiquariato, cafe' e anche un negozietto di orsacchiotti 😍 Anche qui la strada e' di ciottoli e gli edifici sono medievali.
Quanto e' caratteristica quella casa tutta storta che si erge sopra il Tombland Antiques Centre??? 😊

Basta poi attraversare la strada per entrare nel cortile della bellissima Cattedrale di Norwich.

Norwich Cathedral

L'ho detto spesso che nelle chiese non ci entro volentieri; mi mettono un po' d'ansia, con quei quadri raffiguranti dolore, sofferenza e preghiera.

Beh, la Norwich Cathedral ha nulla di tutto cio'.
E' un bellissimo esempio di architettura normanna, costruita in 150 anni all'inizio del XII sec. D.C.
Il chiostro e' il piu' grande d'Inghilterra, un tempo centro della vita monastica, oggi sede di biblioteca, caffe', stanza per le mostre.
La prima cosa che mi ha fatto spalancare la bocca, all'ingresso, e' stata l'altezza delle pareti, la lunghezza dell'intero edificio, il colore chiaro di tutto lo spazio.
Vicino l'ingresso, sulla sinistra, c'e' il Globo della Pace. Accanto alle candele a disposizione, il giorno in cui l'ho visitato (28.08.16), c'era scritto: "In ricordo delle persone in Italia e tutti coloro colpiti dal terremoto".

Mettiamo in chiaro che io l'architettura non l'ho studiata, quindi potreste trovare delle cavolate in questo articolo, ma ci provo lo stesso 😅

Sono stata molto colpita dalla liberta' di poter girare tranquillamente in tutte le aree della chiesa, compreso il santuario: non ci ero mai arrivata in vita mia, l' avevo trovato sempre escluso al pubblico, delimitato da una elegante corda rossa! Invece qui ho passeggiato tra gli altari, i transetti, la zona dedicata al coro, ho osservato il leggio a forma di pellicano, ho scattato fotografie ovunque!

Tutta la cattedrale e' davvero molto bella, luminosa, elegante e maestosa.

Ah, e poi un altro punto a favore e' l'orario di apertura: e' stata -credo- l'unica chiesa in Inghilterra che ho visto aperta di domenica fino alle 18! Per gli orari precisi date un'occhiata al sito ufficiale della Cattedrale.
p.s. ingresso gratuito 😉

Il mercato e il Frank's bar

Tornando indietro verso il centro cittadino troviamo il Norwich Market : un mercato storico super colorato, un mix di prodotti locali freschi, fiori, oggettistica, tessuti, abbigliamento vintage. E' una pietra miliare della citta', antica quasi di 900 anni e molto amata dai suoi cittadini . Ci sono circa 190 stand aperti 6 giorni a settimana (indovinate quando e' chiuso??? 😤 ).

Il mercato e' circondato da un lato dal Guildhall , il palazzo municipale, e dall'altro dalla St. Peter Mancroft Church, la chiesa piu' grande di Norwich (dopo le due Cattedrali) e costruita nel 1400. Questa pero' non l'abbiamo visitata 😅

Abbiamo preferito prenderci un bell'English Breakfast tea (si, ad agosto 😁) con fetta di carrot cake al Frank's bar, un carinissimo bar indipendente, piccolo e tutto in legno scricchiolante, rivestito di carta da parati colorata e pieno di libri, volantini, candele e oggetti vari 😍

Si erano fatte le 19.30 ed era ora di rimetterci in viaggio verso Londra. Peccato, saremmo dovuti arrivare prima.
C'era da fare una passeggiata lungo il fiume, vedere il castello e i suoi giardini, visitare il Plantation Garden e magari fare un giro nei dintorni: ci sarebbero i Norfolk Broads da vedere!

Comunque mi devo togliere il vizio di andarmene girando per l'inghilterra di domenica: questi stanno chiusi e io non me lo voglio mettere in testa! 😒

Condividi! b a c
© Copyright 2017, Tutti i diritti riservati

Questo sito utilizza cookies per migliorare l'esperienza durante la visita del sito. Continuando a visitare il sito di fatto accetti il loro utilizzo

Ok Informazioni sui cookies