Viaggiare in Canada ovest: informazioni utili

2 settimane
Ottobre 2017
stupendi i parchi nazionali
indispensabile
inaspettatamente non troppo costosa!
WiFi gratis in hotel e ristoranti

Si, abbiamo visto le foto dei laghi color evidenziatore.
Si, ci siamo innamorati dei parchi nazionali, degli animali selvatici che gironzolano liberi, delle casette di legno, delle cime innevate delle montagne.
Si, vorremmo anche noi andare a fare il bagno nelle piscine termali a 40°C mentre ci nevica in testa!
E allora parliamo di cose serie: da dove cominciare nell'organizzazione di un viaggio in Canada? Dove dormire? Quanto costa noleggiare l'auto? Quali tappe fare, c'e' il wifi, quanto freddo fa?
Ecco quindi che arriva puntuale come un orologio svizzero il mio articolo di informazioni pratiche sul mio viaggio in Canada occidentale! 😎

Il percorso

Ho scelto di visitare la bellissima regione dell'Alberta e passare in British Columbia per arrivare a Vancouver, quindi mi sono mantenuta sulla zona ovest canadese.
Quest'anno (2017) il Canada festeggia i 150 anni della sua confederazione, celebrandoli con diversi eventi, manifestazioni e progetti regionali. Uno di questi e' stato il fornire ingressi gratuiti a tutti i parchi nazionali, siti storici ed aree di conservazione marina. Io ne ho ovviamente approfittato 😁

Il vero obiettivo del mio viaggio erano i parchi nazionali di Banff e Jasper; Calgary mi e' servita solo come citta' di atterraggio e per Vancouver avevo una curiosita' da togliermi: e' davvero una delle citta' piu' vivibili del mondo?

Quindi questo e' stato il tragitto percorso in due settimane (cliccate sulla foto per ingrandirla):

Le due settimane le abbiamo suddivise cosi':

  • 2 notti a Calgary, giusto per riprenderci dal Jet Lag;
  • 3 notti a Canmore, paesino a 20 minuti di auto da Banff (pernottare qui costa molto meno rispetto a Banff);
  • 3 notti a Jasper;
  • 1 notte a Kamloops: ho voluto spezzare il viaggio da Jasper a Vancouver perche' era troppo lungo per noi...meglio riposare una notte che fare tutta una tirata ed arrivare stremati;
  • 4 notti a Vancouver.

Voli

Abbiamo viaggiato per la prima volta con Air Transat, il volo di 9 ore e' assolutamente fattibile. Andata a Calgary, ritorno da Vancouver.
Positivo: costa poco (426£ a testa a/r), sediolini abbastanza comodi e spaziosi, diversi film-serie tv-giochi per distrarsi, cibo non male, bicchiere di vino compreso nel pranzo.
Negativo: niente cuscino, niente copertina, niente mascherina (vabbe', che ce ne importa?) ma soprattutto niente auricolari per vedere i film! Chi non lo sa e' costretto a comprarli a bordo, 9$ solo gli auricolari o 15$ tutto il set. 😒
Per protesta all'andata ho visto i film senza audio ma con i sottotitoli, poi una volta atterrata a Calgary ho comprato gli auricolari per 4$ 😂 Inoltre a bordo accettano solo dollari canadesi oppure carte di credito (no debit, no prepagate).
Cosa abbiamo mangiato: all'andata pranzo composto da carne di manzo in salsa di vino rosso accompagnata da purea di patate, per spuntino un panino; al ritorno sandwich a scelta tra vegetariano, prosciutto e formaggio, pollo peperoni e mozzarella e spuntino con fetta di carrot cake.
Bevande offerte ogni paio d'ore circa.

Fusi orari e jet lag

L'Alberta ha 7 ore in meno rispetto all'Inghilterra/8 rispetto all'Italia, la British Columbia ne ha 8 in meno (Inghilterra) / 9 (Italia).
All'andata il jet lag ci ha ammazzati: siamo atterrati a mezzogiorno ora locale, ma per noi erano gia' le 7 di sera. Quindi abbiamo affrontato una giornata intera ma il nostro corpo voleva solo dormire 😅 Siamo crollati alle 20 e di notte ovviamente ci siamo svegliati: e' stato un casino cosi' per almeno 3 giorni 😂
Al ritorno a casa invece e' andata molto meglio: ci siamo riposati giusto qualche ora di pomeriggio, abbiamo messo la sveglia per non prendere il sonno pesante in modo tale da riuscire ad arrivare a sera tardi con il sonno giusto. Il giorno dopo stavamo una meraviglia!

Dove dormire

A Calgary abbiamo scelto un ostello semplice ed economico: come gia' detto, questa citta' e' stata solo un punto di arrivo, la piu' vicina ai parchi nazionali, da usare per riprenderci dal jet lag e basta. Abbiamo dormito al Wicked Hostel: stanza privata minuscola e un po' polverosa, bagni in comune ma ben puliti, cucina e lounge in comune, atmosfera internazionale, colazione compresa nel prezzo della stanza ma niente di che (pane e marmellata, tea, caffe', latte e cereali).
Tot: 217$ per due notti.

A Canmore abbiamo dormito in un bellissimo cottage, il Rundle Mountain Lodge . La nostra casina di legno aveva cucinino e bagno, lettone morbido, televisore grande, tante piccole lampade. Piscina coperta e vasca idromassaggio bollente all'aperto comprese nel prezzo 😍
Tot. 360$ per 3 notti.

A Jasper abbiamo dormito in una tipica casa canadese prenotata tramite Homeaway, la Moose Haven Suite: bellissima e grandissima, con il letto alto e morbido pieno di cuscini, un bel salottino con una ventina di film in dvd, ben riscaldata, arredamento tutto a tema alci. Questa casa era enorme, come tutte le ville americane: noi avevamo il piano sotterraneo tutto per noi che aveva ben 4 stanze da letto, immaginiamoci gli altri due piani di sopra! Unico neo: niente fornelli in cucina. Lo abbiamo realizzato solo una sera quando siamo tornati a casa tutti contenti con un bel pacco di pasta e...e...ma dove cavolo sono i fornelli? 😂
Tot. 424$ per 3 notti

A Kamloops abbiamo dormito al Best Budget Inn and Suites. Piu' che un Inn lo definirei un motel, visto che non ha ristorante e si trova proprio sulla superstrada. La camera era spaziosa, i letti grandi, ma ho trovato il tutto un po' antiquato. Pollice in giu' per la colazione (compresa nel prezzo): le pancakes sapevano di polistirolo e tutte le stoviglie erano di plastica usa e getta.
Tot 66$ per una notte.

A Vancouver abbiamo dormito al Barclay Hotel: tutto ok, stanza e bagno puliti, personale gentile, ma non c'era il frigo in camera. Ma soprattutto c'erano delle impalcature proprio fuori la nostra stanza che facevano da passerella per dei simpaticissimi operai che sghignazzavano fischiettavano e facevano casino ogni mattina alle 8. Li avrei uccisi 😒
Tot. 258$ per 4 notti.

Dove mangiare

A Calgary siamo stati in due pubs, l' Hudsons e il Barley Mill. Molto carino il secondo, io ho preso una zuppa di carne saporita e Massimo 3 mini hamburgerini.

A Canmore abbiamo fatto la spesa al supermercato per ammortizzare un po' le uscite. Pero' siamo stati in un bellissimo pub, l'Iron Goat pub and grill: si mangia molto bene, birra ottima, il posto e' davvero bello. Super consigliato!

A Banff siamo andati solo in un pub, il St.James Gate Irish Pub, a prendere una birra e ad assaggiare il famoso Poutine: un piatto tipico canadese composto da nient'altro che una montagna di patatine fritte cosparse di formaggio fuso e salsa gravy. Un attacco di cuore, come lo ha definito il barman stesso 😅

A Jasper abbiamo mangiato delle ottime costolette di maiale in salsa barbecue da Olive Bistro. Talmente buone che ci siamo tornati una seconda volta! Poi c'e' il Jasper Brewing, il birrificio di Jasper che mi ha consigliato un amante del Canada e, degno di nota, lo Snowdome Coffee: una lavanderia a gettoni che ha anche zona caffetteria, computer e WiFi gratis. Il caffe' e' vomitevole ma il posto e' troppo particolare per non entrarci 😅

A Kamloops vi consiglio dove NON mangiare 😖 Harold's Restaurant, l'unico vicino al nostro motel. Tipico ristorante da film americano, con i divanetti di pelle rossa, juke box, hamburger e patatine malsani. L'ambiente era anche simpatico, mi sembrava di essere nel telefilm Happy Days. Quello che abbiamo preso non era cattivo di sapore, ma ci siamo sentiti proprio pesanti dopo: avete presente quel tipo di cibo che mentre lo mangi pensi: "Sto facendo un errore sto facendo un errore sto facendo un errore!"? 😕

A Vancouver i nostri palati si sono proprio deliziati! Innanzitutto abbiamo fatto colazione tutti i giorni da Breka Downtown bakery and cafe: ha un bel bancone grande pieno di muffins, donuts, biscotti, torte, panini e focaccine dolci e anche salati. Abbiamo provato ogni giorno un dolce diverso ed erano tutti buoni! Poi al Craft Beer Market abbiamo trovato delle birre buonissime e cibo delizioso: questo posto e' un birrificio con ristorante, ha piu' di 100 birre alla spina! Noi abbiamo fatto degli assaggi di birre locali e mangiato pollo e patate...alla birra 😋 Come non menzionare poi Denbo Ramen, un ristorante giapponese dedicato solo al ramen. Buonissimo ed economico, se ne e' convinto anche Massimo che con i cibi e' schifettosissimo!

Nota: ma voi capite che in 2 settimane in Canada io non sono riuscita a mangiare una pancake con lo sciroppo d'acero??? Non mi chiedete come ho fatto, non le ho trovate 😡

Clima, temperature e abbigliamento

Ma veniamo alla valigia, che genere di abbigliamento portare?
Noi ad Ottobre abbiamo trovato di tutto: sole, pioggia, neve.
Il momento in cui abbiamo avuto piu' freddo e' stato quando abbiamo fatto l'escursione sul ghiacchiaio, li' c'erano -6°C. Ma normalmente le minime notturne erano di 0°C e le massime diurne di 13°C.

Il classico abbigliamento a cipolla non sbaglia mai.
Abbiamo messo in valigia un pantalone aderente imbottito da mettere sotto ai jeans per i giorni freddi, scarpe da trekking per le avventure e i giorni di pioggia + un paio di scarpe da ginnastica da riposo, magliette di cotone, di lana, felpe, giubbino invernale imbottito, giacca di pelle per le giornate tiepide, guanti di lana, cappello di lana imbottito di pile, calzini di cotone e di lana da mettere gli uni sugli altri, costume per la piscina e le terme, ombrello.
Tutto cio' moltiplicato per due (piu' i vari ammennicoli elettronici, macchina fotografica, obiettivi, treppiede etc.) in una sola valigia da stiva + 2 trolley.
Sono stata bravissima 😙

Wifi ed elettricita'

La presa della corrente ha due fessure sottili, rettangolari e parallele tra di loro.
La genialata e' stata portare l'unico adattatore universale che abbiamo ed una bella ciabatta cosi' da poter caricare tutti i nostri giochini (macchina fotografica, cellulari, mini pc portatile) contemporaneamente.

Il WiFi e' una bella rapina, ci sarebbe costato 6£ al megabite 😒. Allora abbiamo scaricato le mappe offline cosi' da poter usare il cellulare come navigatore satellitare gratis e ci collegavamo soltanto negli hotel o dove c'era il free WiFi (nella maggior parte dei ristoranti e cafe', a dire la verita').

Noleggio auto

Questa e' stata una bella mazzata, e vi dico che era una delle compagnie piu' economiche. Ci e' costata quasi quanto il volo di andata e ritorno! 😖

La compagnia e' Avis, il noleggio per 8 giorni ci e' costato 633$ (circa 380£) compreso di assicurazioni varie.
Abbiamo preso una Kia Forte a Calgary Airport e l'abbiamo restituita a Vancouver Airport: attenzione che molte compagnie di noleggio applicano una sovratassa salata per la restituzione dell'auto in una location diversa, Avis ci ha chiesto "solo" 75£. Compreso c'era anche il chilometraggio illimitato e il secondo guidatore e' gratis se facente parte della famiglia (quindi, essendo sposati, io ho potuto guidare senza pagare extra).
Abbiamo fatto 2015 km con 3 pieni di benzina circa, spesa totale 200$ (120£).

Costi e mance

In Canada si lascia la mancia, senza se e senza ma. Se non la lasciate vuol dire che il servizio e' stato proprio terribile.
In genere sul POS, al momento del pagamento, potete selezionare se lasciare la mancia in percentuale (15%, 18%, 25%) oppure in importo preciso.

Non abbiamo avuto bisogno di contanti se non per il biglietto del bus a Vancouver. Per il resto abbiamo pagato ovunque con una carta prepagata e una debit card.

Per quanto riguarda i costi, vi lascio un po' di esempi per farvi avere un'idea generica di quanto si spende li':
Shopping: felpa 40$, maglietta 30$, tazza 8$;
Spesa al supermercato: media di 11$ a testa (cibi freddi tipo pane, prosciutto, tonno, piadine, latte e cereali etc);
Divertimenti vari (noleggio tandem, terme, giro in canoa, passeggiata a cavallo, funivia): media di 30$ a testa ad attivita' (nei post specifici scrivero' gli importi esatti);
Colazioni, pranzi e cene: media di 18$ a testa a pasto.

Al momento del nostro viaggio il cambio era 1$ = 0,60£ e 0,67€.

In totale abbiamo speso 2650$ / 1600 £ a testa (compreso di tutto tutto tutto: voli, hotel, auto, benzina, colazioni pranzi e cene, spese al supermercato, intrattenimenti vari, biglietti bus e metro, shopping).
Per due settimane non e' niente male!

Allora, vi ho convinto?
Se avete intenzione di partire, la prima cosa da fare e' ottenere una Autorizzazione Elettronica al Viaggio, meglio conosciuta come eTA: qui vi spiego come fare.
A breve arriveranno altri articoli specifici sui parchi nazionali e Vancouver, quindi...stay tuned! 😃

Condividi! b a c

Piaciuto? Prova questi altri articoli!

© Copyright 2017, Tutti i diritti riservati

Questo sito utilizza cookies per migliorare l'esperienza durante la visita del sito. Continuando a visitare il sito di fatto accetti il loro utilizzo

Ok Informazioni sui cookies