Budapest: cosa sapere prima di partire

Febbraio 2020
4 giorni
economica
goulash, langosh e zuppe
  1. Ungheria
  2. Budapest
  3. Budapest: cosa sapere prima di partire

Dopo avervi raccontato nel mio post precedente cosa vedere a Budapest in 4 giorni, con tanto di itinerario, mappa e monumenti principali da visitare, passiamo ora alle informazioni pratiche, ovvero cosa sapere riguardo Budapest prima di partire per il vostro viaggio.

Come arrivare al centro di Budapest dall'aeroporto

Il metodo piu' economico consiste nel prendere il bus 100E, che impiega 40 minuti per arrivare in centro.

Uscendo dall'aeroporto, sulla sinistra troverete delle macchinette dove poter comprare il biglietto che costa Ft 900/ £2.25/ €2.54. La fermata del bus e' sempre sulla sinistra, qualche metro dopo le macchinette.

Gli autobus partono ogni 20 minuti e collegano l'aeroporto a Pest con tre stazioni:

  • Kálvin tér (dalle parti del Mercato Centrale);
  • Astoria (vicino la Sinagoga);
  • Deák Ferenc tér (vicino il Budapest Eye).

Tutte le stazioni sono servite da metropolitana e autobus, quindi semplicemente controllate quale fermata e' piu' vicina al vostro alloggio.

Nota: per il ritorno dal centro all'aeroporto, ricordatevi che il bus 100E si ferma ad Astoria SOLO alle 3.40 e 4 del mattino. Quindi, a meno che non dobbiate prendere quelle corse cosi' presto, ricordatevi di andare alle stazioni di Kálvin tér o Deák Ferenc tér.

Se invece volete un servizio privato, conveniente se siete in 4, potete prenotare questo transfer.

Dove dormire a Budapest

Per questi 4 giorni a Budapest ho scelto il Maverick City Lodge, che mi ha convinto per la posizione, il prezzo e la possibilita' di avere la stanza con bagno privato, nonostante si tratti di un ostello.

Come sempre saro' super onesta: la prima sera ci ha dato un'impressione non troppo positiva. L'acqua tiepida e con poca pressione non ci ha permesso di fare una doccia come si deve, in piu' abbiamo passato una nottata per la meta' in bianco perche' la nostra stanza affacciava sulla strada principale dei ristoranti e pub, quindi abbiamo sentito urla, canti e risate fino alle 3 del mattino (era sabato!).
Il giorno dopo ho chiesto in Reception di poter cambiare stanza e loro molto gentilmente ci hanno accontentate spostandoci in una stanza che affaccia sul cortile interno. Da quel giorno e' andato tutto bene, non si sentiva volare una mosca e l'acqua della doccia era bella calda!

L'ostello e' comunque pulito, molto centrale appunto, economico e facilmente raggiungibile in 5 minuti a piedi dalla fermata del bus e metro Astoria.

Come muoversi a Budapest

Il centro di Budapest e' facilmente visitabile a piedi ma ha comunque una buona rete di metropolitane, tram ed autobus che collegano qualunque quartiere. Vi direi di non snobbare i mezzi pubblici perche' sono economici, funzionali e a piedi vi stancherete, oh si che vi stancherete! 😄

Il biglietto di corsa singola costa Ft 350/ £0.87/ €0.99, si compra alle macchinette, sia in strada che nelle stazioni, e si puo' pagare con carta. Vale sia per gli autobus che per le metropolitane ma per una sola corsa (si puo' solo cambiare linea metropolitana).

Se vi piace andare in bicicletta, sappiate che esistono dei tour di Budapest in bicicletta con guida in inglese che vi portera' a vedere anche alcune zone fuori dal centro.

Come pagare a Budapest - la moneta

La valuta ufficiale a Budapest e' il fiorino ungherese (troverete scritto Ft oppure HUF), che al momento in cui scrivo (Maggio 2020) equivale a €0,30 / £0,25. Ci sono molti posti che accettano anche Euro, ma il cambio effettuato spesso non e' vantaggioso quindi vi conviene avere dei contanti in valuta locale o pagare con carta.

Come avrete letto nel post Cosa vedere a Budapest in 4 giorni, a Budapest e' tutto molto economico e molte attrazioni sono gratuite. Vi consiglio di avere con voi dei fiorini perche' i posti piccini (per esempio le bancarelle, il mercato, i negozietti a conduzione familiare) accettano solo contante. Nei ristoranti ho invece pagato con carta senza problemi.

Come sempre il cambio in aeroporto e' svantaggioso, conviene prelevare dei contanti dagli ATM in banca in citta' (non quelli per strada o vicino i ristoranti/negozi!).

Dove mangiare a Budapest

Ma veniamo all'aspetto gastronomico di Budapest!

I locali che ho provato si trovano tutti a Pest:

  • Gozsdu Udvar, un vicolo coperto che connette Dob u. a Király u. e pieno di ristoranti, bar e pub. In questo cortile ho provato da Daniels Soup and Sandwich una buona zuppa di goulash con birra e busta di patatine, pagati Ft 2290/ £5.71/ €6.46

  • nel Mercato Centrale abbiamo preso un piatto grosso a testa di goulash, patate e cereali (non abbiamo avuto bisogno di cenare) Ft 3000/ £7.48/ €8.46

  • Drum Cafe: lo abbiamo notato perche' c'era sempre fila ed ha diversi certificati di eccellenza Tripadvisor -dal 2014 al 2019- esposti sulla porta. La fila e' ragionevolmente veloce, i camerieri non esattamente gentilissimi ma abbiamo mangiato bene. Mamma ha preso uno dei tanti menu' che consiste in zuppa di goulash, risotto e dolce. Io ho preso due piatti indipendenti, il famoso Lángos (una specie di pizzetta fritta a base di patate) ed un piatto di goulash con gnocchetti. Con due birre abbiamo pagato in tot 6000Ft / £15/ €17

  • Fuego ristorante specializzato in pollo, abbiamo preso due bottiglie d'acqua, due cosce di pollo e patate pagando Ft 5610/£14/ €15.83

  • Vintage Garden (troppo bello, ve ne parlo nella prossima sezione!)

Se siete al verde andate al supermercato: presso lo Spar ho preso un panino con pepite di pollo e un coca cola per Ft 758/ £1.88/ €2.14

Un locale Insta-friendly: il Vintage Garden

Capitolo a parte merita il Vintage Garden, consigliato da entrambe le mie colleghe e fortunatamente situato in zona molto centrale, in Dob u. 21 a Pest.

Il Vintage Garden e' IL locale Instagram-friendly per eccellenza 😄
Si tratta in realta' di due locali adiacenti, uno adibito a pasticceria/sala da tè e l'altro adibito a ristorante.
Entrambi sono riccamente decorati con fiori e arredamento in stile shabby chic, sulle tonalita' del bianco e rosa, rendendola una location ricercata e molto ben curata.

Ho deciso di pranzare li' l'ultimo giorno, era di martedi' ed oltre a me c'erano pochi clienti.
Ho preso una birra e una zuppa per Ft 2505/ €7/ £6.25, i camerieri sono stati molto educati e carini.
Sicuramente i prezzi sono piu' alti della media in citta', ma insomma guardate che location!

I Ruin Pub di Budapest - Szimpla Kert

Altro genere di locale degno di grande nota, che da solo vale il viaggio: si tratta dei particolarissimi Ruin Pub di Budapest, dei pub costruiti sulle rovine di edifici abbandonati, il cui maggiore esponente e' lo Szimpla Kert.

Sono passata piu' di una volta davanti allo Szimpla Kert senza rendermi conto di cosa fosse: da fuori infatti sembra l'ingresso di un comune palazzo (se non fosse per i bodyguard), all'interno invece si trovano, distribuite su due piani, decine e decine di stanze non restaurate, ognuna con un bancone da bar e diverse le une dalle altre, senza un apparente senso, arredate con piante e vecchi ammennicoli probabilmente raccattati dagli scassi ma che messi li' tutti insieme rendono l'ambiente davvero mitico!
Credo che l'obiettivo dello Szimpla Kert (e forse dei Ruin Pub in generale?) sia quello di ridare nuova vita agli oggetti rotti, abbandonati o in disuso - o almeno questo e' il senso che gli ho voluto dare.

Lo Szimpla Kert non si puo' descrivere a parole, si deve vivere!

E' aperto sempre da mezzogiorno alle 4 del mattino (credo sia questo il motivo della nostra prima notte insonne, dato che il Maverick si trova a 3 minuti a piedi da questo pub 😅).

Cosa mangiare a Budapest

Questi sono i cibi e le bevande tipiche ungheresi che ho provato a Budapest:

  • Palinka: un liquore locale molto forte ai vari gusti, come ciliegia, prugna, albicocca. Nei negozi di souvenir costa molto, invece ho trovato un piccolo alimentari vicino il Bastione dei Pescatori chiamato Dóczi Delicatesse che vende le boccettine da 70ml a 1080Ft!
  • Gulash: una zuppa di carne di manzo con cipolla, aglio, paprika, pomodori e patate. Ottima per le fredde giornate invernali, il gulash e' caldo ed ha un sapore e colore intensi. Spesso e' servito insieme a degli gnocchetti o con del pane.
  • Lángos: una specie di pizzetta o focaccia fritta, semplice o condita con diversi ingredienti. Lo troverete nei ristoranti o nei fast food dedicati proprio a questo alimento.
  • Krémes: un dolce molto amato dagli ungheresi, fatto di pasta sfoglia con un ripieno di crema alla vaniglia (provato alla pasticceria Kemenes Cukrászda, nella zona del mercato).
  • Kürtőskalács / chimney cake il dolce piu' famoso in assoluto! Una sfoglia sottile zuccherata, arrotolata su uno spiedo e cotta lentamente sul fuoco. La sua forma cilindrica consente di essere farcita con le creme piu' disparate, dalla panna alla nutella alla frutta etc etc. Si vendono quasi ovunque per strada, nelle pasticcerie o alle bancarelle e costa a partire dai Ft 1000.

Sicurezza a Budapest

E' stata la prima volta che ho fatto un viaggio solo con mia mamma e devo dire che nel complesso ho avuto buone sensazioni: non mi sono mai sentita in pericolo, sia con mamma che da sola, nemmeno di sera.
Pest e' molto popolata per le strade grazie ai locali aperti fino a tardi, a Buda la gente rimane nelle zone turistiche anche di sera per fotografare e gli ungheresi in generale si fanno molto gli affari loro: non approcciano, non disturbano, non lanciano occhiate strane.

Come di consuetudine ho evitato di passeggiare nelle zone buie e solitarie e ho preso un alloggio abbastanza centrale per sentirmi sicura nel tornare la sera, ma posso dire di essere stata tranquilla dall'inizio alla fine del viaggio 😊.
Per questo motivo Budapest entra di diritto nella mia lista di Mete tranquille per viaggiatrici solitarie!

Condividi! b a

Nota:
In giro con Fluppa partecipa a programmi di affiliazione. Ciò vuol dire che, se deciderai di prenotare un tour del sito partner tramite il mio link, a me verrà riconosciuta una percentuale sulla vendita. In questo modo mi aiuterai a sostenere e mandare avanti il mio blog, senza alcuna spesa aggiuntiva per te.

In giro con Fluppa non si ritiene direttamente responsabile per eventuali acquisti eseguiti senza leggere le condizioni d’uso del provider di eventuali biglietti e/o prenotazioni online.

© Copyright 2020, Tutti i diritti riservati

Questo sito utilizza cookies per migliorare l'esperienza durante la visita del sito. Continuando a visitare il sito di fatto accetti il loro utilizzo

Ok Informazioni sui cookies