York: cosa vedere in 2 giorni

Luglio 2020
2 giorni
Yorkshire Pudding
edifici e mura medievali
grandangolo
economica
  1. Inghilterra
  2. York
  3. York: cosa vedere in 2 giorni

York: cosa vedere in 2 giorni

Se state cercando un'idea per il vostro prossimo viaggio in Inghilterra siete nel posto giusto: le cose da vedere a York vi conquisteranno e vi assicuro che, se deciderete di dedicarle due giorni, scoprirete una citta' dalla storia e dal presente davvero interessanti.

Il treno da Londra a York sembra quasi un mezzo spazio-temporale: si parte dalla Londra del 2020 per arrivare nella Gran Bretagna medievale, si viaggia solo due ore ma sembra di essere tornati indietro di 1000 anni!
Visitare York significa passeggiare tra case di legno sbilenche, una cattedrale gotica, strade acciottolate e antiche mura che proteggono e separano la citta' dalla campagna circostante.
Per non parlare dei negozi particolari, i pub in riva al fiume, le bellissime sale da tè, i musei che riproducono a grandezza naturale intere strade medievali. La città di York riesce a soddisfare qualunque esigenza di un viaggiatore, credo sia la meta perfetta per un weekend fuori Londra.

Seguitemi in questa passeggiata indietro nel tempo, vi racconto cosa vedere a York, in Inghilterra.

Cosa fare e vedere a York in 2 giorni

Nota: questo viaggio e' state fatto seguendo un itinerario ben preciso. Treno, hotel e ristoranti, cosi' come tutte le attrazioni e i siti di interesse che ho visitato sono stati precedentemente prenotati da casa. Questo perche', al momento in cui pubblico questo post (30 Luglio 2020) sono ancora attive le restrizioni e le regole di distanza per tenere sotto controllo il numero di visitatori ed evitare assembramenti, che comprendono anche il prenotare visite a fasce orarie.
Ho parlato meglio di queste regole e restrizioni nel mio post viaggiare in Inghilterra ai tempi del Covid-19, che vi consiglio di leggere se state preparando un viaggio in Inghilterra in questo periodo.

York Minster

La prima cosa da vedere a York e' la sua Cattedrale, chiamata York Minster.

La prima pietra e' stata posata nel 633 dC ma la chiesa e' stata completata e consacrata solo nel 1472, dopo centinaia di anni di costruzione: nei secoli, infatti, la Cattedrale e' stata danneggiata e distrutta da 4 incendi e varie invasioni, ma sempre ricostruita, rimodellata, rinforzata.

Lo York Minster ha ben 128 vetrate colorate, alcune delle quali risalgono al XII secolo, e che vennero rimosse durante la prima e la seconda guerra mondiale per paura dei bombardamenti.

Altro cimelio interessante e' l'Orologio Astronomico, del 1955 e dedicato agli aviatori della Royal Air Force deceduti durante la Seconda Guerra Mondiale.

Il mio pezzo preferito e' la Chapter House, la sala capitolare attaccata alla Cattedrale in cui si svolgono le riunioni piu' grandi. La sala risale al 1280 ed e' di forma ottagonale, decorata con vetrate colorate tutt'intorno che la riempiono di luce, marmo intagliato, pavimento in piastrelle colorate e una bellissima volta che si tiene su senza bisogno di alcuna colonna a fare da supporto.

Prezzo: £11,50 per gli adulti, gratis fino ai 16 anni
(i biglietti acquistati tra il 17 Marzo 2019 e il 31 Ottobre 2020 permettono l'ingresso illimitato alla Cattedrale per 16 mesi)
Orari: dal lunedi' al sabato dalle 11:00 alle 16:00, domenica dalle 12:30 alle 14:30
Sito internet: yorkminster.org

Uscendo dallo York Minster si puo' fare una breve passeggiata nel Dean's Park, il parco adiacente la Cattedrale e sede della sua biblioteca.
Il parco e' gestito dal decano della Cattedrale, in inglese Dean, da qui il suo nome.

L'ingresso e' gratuito, il parco e' aperto tutti i giorni generalmente dalle 7:00 al tramonto (ma gli orari possono variare).

Jorvik Viking Centre

Jorvik Viking Centre e' il museo della storia vichinga di York, innalzato nello stesso posto dove, negli anni '70, gli scavi archeologici hanno portato alla luce migliaia di reperti dell'epoca vichinga.

I vichinghi infatti invasero York nel 866dC, rinominandola Jorvik.

Grazie ai 40.000 reperti archeologici e' stato possibile ricostruire, con dei manichini a grandezza naturale, uno spaccato della vita dei vichinghi: cosa costruivano, cosa vendevano, cosa mangiavano, come passavano il loro tempo. I visitatori vengono portati attraverso le strade di Jorvik su delle carrozze dotate di schermo e altoparlanti: i bambini ameranno particolarmente questo museo perche' sembra quasi un giro in giostra!

Nel piano sotterraneo si possono vedere, attraverso il pavimento di vetro, tracce degli scavi del 1972 che hanno portato al ritrovamento dei resti e alla ricostruzione della storia vichinga della citta', cosi' come un paio di scheletri e oggetti risalenti a piu' di 1000 anni fa.

Prezzo: £12,50 per adulti, £8,50 per bambini e ragazzi (5-16 anni)
Orari: aperto tutti i giorni dalle 9:00 alle 19:00
Sito internet: jorvikvikingcentre.co.uk

Barley Hall

Barley Hall e' una residenza medievale risalente al 1360, usata all'epoca dai monaci della vicina Cattedrale e poi affittata a colui che divenne il sindaco di York, William Snawsell.

I due piani di questo edificio sono stati ricostruiti fedelmente negli anni '80, quando la facciata di mattoni che lo tenne nascosto per centinaia di anni venne abbattuta.

La casa e' composta da otto stanze diverse, alcune delle quali contengono ancora molte travi in legno originali dell'epoca medievale: ci sono le stanze del maggiordomo e della cameriera, quelle del sindaco e la moglie, la cantina e la dispensa, la sala da pranzo e la stanza delle riunioni.

Al primo piano c'e' un'esposizione dedicata alla linea sottile che correva tra scienza, magia e religione nella societa' medievale. La mostra esplora le profezie, l'interpretazione dei sogni, l'astrologia, i miracoli, i rituali, la magia naturale e demoniaca che venivano praticate nel medioevo.

Per visitare il Barley Hall con calma ci vuole circa un'oretta. Il biglietto permette, dal momento del suo acquisto, l'ingresso illimitato al Barley Hall per un anno.

Prezzo: £6,50 per adulti, £3,50 per bambini e ragazzi (5-16 anni)
Orari: aperto tutti i giorni dalle 10:00 alle 15:00
Sito internet: barleyhall.co.uk

Stonegate

Stonegate e' un'antichissima strada Romana usata per almeno 1900 anni. Il nome deriva dal fatto che fosse la prima strada lastricata in pietra di York, ma anche il percorso piu' diretto per il trasporto di calcare per la costruzione della Cattedrale, portato in citta' via fiume.

A causa della sua vicinanza con la Cattedrale, in epoca vichinga e normanna solo le persone ricche e importanti abitavano a Stonegate.

Nel Medioevo era popolata da officine e botteghe di orafi, argentieri, tipografi e pittori di vetro; ancora oggi infatti abbiamo prove visive della loro presenza: l'edificio al civico n. 35 ha delle vetrate colorate alle finestre, mentre il diavolo rosso incatenato che si trova sopra la porta del n. 33 e' il simbolo tradizionale dei tipografi (Stonegate era infatti un tempo conosciuta come la via dei tipografi).

Oggi Stonegate e' una bellissima strada con negozi antichi e indipendenti in quegli stessi edifici medievali che un tempo ospitavano gli artigiani. C'e' un Christmas Shop aperto tutto l'anno, un Teddy Bear shop, alcune bellissime sale da tè come Betty's Cafe e pub antichi come il Ye Olde Starre Inne che risale al 1644.

York’s Chocolate Story

York's Chocolate Story e' un museo del cioccolato inaugurato nel 2012, che attraverso un tour guidato mostra la storia della produzione di cioccolato a York, le origini del cioccolato, come farlo e anche come degustarlo come dei veri esperti.

Curiosita': sapevate che il Kit Kat e' nato a York, nel 1935?

Prezzo: £13,50 per adulti, £10,95 per bambini e ragazzi (4-15 anni)
Orari: aperto tutti i giorni dalle 10:00 alle 17:00
Sito internet: yorkchocolatestory.com

Camminare sulle mura di York

Una bella attivita' da fare a York, per lo piu' gratis, e' camminare sulle sue mura.

Durante l'epoca romana York era circondata da una cinta muraria protettiva, di cui gran parte e' rimasta intatta ed e' oggi accessibile e percorribile a piedi. Con i suoi 3.4 km di mura percorribili, York e' infatti la citta' con la cinta muraria piu' completa in Inghilterra.

Ci sono 5 porte di accesso principali e diverse torri con delle scalinate che portano sulle mura, che hanno quasi 2000 anni.
Per completare tutto il percorso intorno alla citta' ci vogliono un paio d'ore, ma se non avete abbastanza tempo vi suggerisco di fare il pezzo dietro la Cattedrale, che e' il piu' bello, accedendo dalla porta Botham Bar e camminando in senso oriario fino a Jewbury. Vedrete i tetti della citta', potrete sbirciare nei giardini super curati delle ville e, se deciderete di passeggiare al tramonto, fate uno scatto alla Cattedrale illuminata dai caldi raggi del sole.

The Shambles

Passiamo alla strada piu' famosa di York, quella stra fotografata e onnipresente su tutti gli account Instagram che trattano la Gran Bretagna, i villaggi medievali, i posti instagrammabili: The Shambles!

L'antica strada dei macellai di York prende il nome da "Shamel", parola che indicava appunto i banchi su cui veniva esposta la carne in vendita. La strada come la vediamo adesso risale al 1400 ed e' considerata una delle strade medievali meglio conservate d'Europa, con i suoi edifici a graticcio sporgenti; alcuni negozi, all'esterno, hanno ancora le mensole su cui veniva esposta la carne e gli uncini su cui veniva appesa.

Questa strada di giorno e' affollatissima di curiosi, per godersi al meglio la sua atmosfera bisogna venirci di sera quando i negozi chiudono e la gente va via oppure al mattino presto.

Questa vecchia strada di York, The Shambles, ha visto un improvviso picco di notorieta' nell'ultimo decennio grazie ad Harry Potter: si dice che questa strada sia stata d'ispirazione a J.K.Rowling per la sua Diagon Alley!

Nonostante la stessa autrice abbia negato, gli abitanti di York hanno preso la palla al balzo aprendo in The Shambles ben 3 negozi dedicati ad Harry Potter: The Shop That Must Not Be Named, the World of Wizardry e The Boy Wizard.

Clifford's Tower

Clifford’s Tower e' l'ultima parte rimasta di uno dei due castelli costruiti a York nel 1068 da Guglielmo il Conquistatore.
Oggi la torre e' gestita dall' English Heritage, che consente ai visitatori di entrare nella torre e passeggiare lungo il perimetro superiore da cui si gode di una bella vista sulla città.

A causa del Covid-19, quando ci sono passata io era chiusa ma la torre riaprira' dal 1 Agosto 2020.

Prezzo: £5,90 per adulti, £3,50 per bambini e ragazzi (5-17 anni)
Orari: aperto tutti i giorni dalle 10:00 alle 17:00
Sito internet: english-heritage.org.uk

York Castle Museum

Il sito che piu' mi e' dispiaciuto non poter vedere, sempre per la chiusura dovuta al Covid-19, e' stato lo York Castle Museum. Anche questo museo, infatti, riaprira' dal 1 Agosto 2020.

Attraverso dei tour guidati di un'ora si andra' alla scoperta della York dell'epoca Vittoriana, passeggiando lungo Kirkgate, una strada acciottolata ricreata nei minimi dettagli con personaggi e negozi, o accedendo alle celle della prigione per scoprire le storie dei detenuti.

Prezzo: dai £12 ai £18, a seconda del tour scelto
Orari: tour guidati dal Giovedi' alla Domenica, dalle 11:00 alle 15:30
Sito internet: yorkcastlemuseum.org.uk

Giro in barca sul fiume Ouse

L'ultima cosa che abbiamo fatto prima di salire sul treno di ritorno a Londra, con la pancia piena di Sunday Roast (ve lo racconto dopo 😄), e' stato un giro in barca sul fiume Ouse.

Il prezzo e' piu' che onesto: £10,50 per il tour di un'ora durante il quale il pilota ci ha raccontato, con la classica ironia inglese, aneddoti e storie di York e degli edifici che si vedono dall'imbarcazione.
E' un buon pretesto per riposare un po' le gambe, scattare qualche foto dall'acqua e prendere un po' di sole 😊

Prenota qui il giro in barca a York.

Consiglio: se prenotate d'estate portatevi sciarpetta, giacca a vento e crema solare, perche' il vento non vi fara' rendere conto della potenza dei raggi del sole!

York City Pass

Se decidete di visitare York a fondo, con il maggior numero di musei e siti d'interesse possibile, prendete in considerazione l'acquisto dello York City pass.

Il pass dura 1,2,3 o 6 giorni, i prezzi variano in base alla durata e potrete accedere a:

  • York Minster (prezzo singolo £11,50)
  • Barley Hall (£6,50)
  • Jorvik Viking Centre (£12,50)
  • City Cruises (battello sul fiume, £10,50)
  • Clifford's Tower (£5,90)
  • York Castle Museum (£12,00-£18,00)
  • York's Chocolate Story (£13,50)
  • York City Sightseeing (autobus turistico, £16,00)
  • DIG: An Archeological Adventure (£7,00)
  • York Mansion House (£6,50)
  • Merchant Adventurers' Hall (£6,50)
  • Van Gogh Experience (£13,00)
  • The Roman Bath Museum (£3,50)
  • The York Dungeon (£16,95)
  • Fairfax House (£7,50)

Economicamente conviene, se per esempio acquistate quello da un giorno che costa £48,00 (€49,60) e visitate i siti maggiori (Minster, Barley Hall, Jorvik, Castle Museum, Clifford's Tower) gia' avete raggiunto il prezzo del pass, se poi volete aggiungerci altre attivita' saranno praticamente gratis.

Come arrivare a York

York si trova nella contea dello Yorkshire, a circa 325 km a nord di Londra (sono circa 4 ore di viaggio in auto).

La si puo' raggiungere con il treno dalla stazione di Kings Cross di Londra in circa due ore, io ho viaggiato con la compagnia LNER (London North Eastern Railway).
Consiglio: i biglietti del treno costano meno se prenotati in anticipo e se viaggiate durante la settimana invece che nel weekend.

Se viaggiate dall'Italia e non vi interessa passare per Londra, potete volare su Leeds che e' la citta' con l'aeroporto piu' vicina e poi raggiungere York in auto oppure in treno (una ventina di minuti con Crosscountry o il Transpennine Express).

La stazione di York e' di epoca Vittoriana (costruita nel 1873) e all'epoca si diceva fosse la stazione piu' grande del mondo!

Dove dormire a York

Rimanere una notte a York e' la migliore idea se la si vuole godere senza folla, infatti dal tardo pomeriggio si svuota e anche la mattina fino alle 10 e' abbastanza tranquilla.
Un secondo motivo valido per dormire a York e' che, pur non essendo una delle citta' inglesi piu' grandi, le cose da fare e vedere sono abbastanza da aver bisogno di un giorno e mezzo/due per ritenersi soddisfatti.

Detto questo posso consigliare l'hotel che ho scelto per il mio weekend a York, l'Hampton by Hilton. Buona posizione a meta' strada tra la stazione e il centro storico (8 minuti a piedi dalla prima, altri 5 minuti dalla seconda), in una zona silenziosa e tranquilla. Letto, cuscini e piumone super comodi, tutto era perfettamente pulito. L'unica piccola delusione e' stata a colazione: un sacchetto di carta contenente una mono porzione di cereali, marmellata e miele, un croissant imbustato,un frutto, posate e piattino usa e getta, da portare in camera o mangiare al tavolo. Condizione (immagino) imposta dal governo per rispettare il distanziamento, ma che ha influito negativamente sulla colazione che ci si aspetta da un hotel di quella categoria. Immagino che quando le cose si aggiusteranno, il buffet tornera' al suo splendore!

Controlla qui i prezzi dell'Hampton by Hilton.

Per qualcosa di piu' caratteristico e centrale, c'e' il Guy Fawkes Inn: non ho provato le stanze ma ci sono stata a cena (ne parlo nel prossimo paragrafo), e' davvero bello ed ha delle ottime recensioni su Booking.

Vedi le foto e controlla qui i prezzi del Guy Fawkes Inn.

Dove e cosa mangiare a York

Durante il mio weekend a York ho incontrato due stagioni: il primo giorno pioveva con 15°C, il secondo giorno c'era un sole che spaccava le pietre e la temperatura si era alzata a 22°C (sto parlando di meta' Luglio eh 😅). Abbiamo quindi potuto provare sia un locale al chiuso che uno all'aperto, rimanendo soddisfatti di entrambi.

  • The Star Inn the City e' un bel pub con terrazza che affaccia sul fiume, ottimo sia di giorno che di sera (se il tempo lo permette). Abbiamo preso:
    -Sunday Roast con un enorme Yorkshire Pudding: £19
    -Pinta di birra: £6
    -Dessert: £7

  • Guy Fawkes Inn e' un pub con stanze per dormire. Questo inn si trova nell'edificio dove e’ nato Guy Fawkes, il famosissimo cospiratore che prese parte alla Congiura delle Polveri, il complotto per assassinare con un'esplosione Re Giacomo I d'Inghilterra e tutti i membri del parlamento inglese nel 1605. Il pub espone la targa commemorativa blu su una finestra e il terrazzino sul retro e' dipinto con un murale che rappresenta il mancato assassinio.
    Abbiamo preso:
    -Fish&chips: £14
    -Pinta di birra: £5

Se siete di fretta e avete voglia di un boccone al volo, vi consiglio lo

  • Shambles Market, aperto tutti i giorni dalle 9:00 alle 17:00 dove potrete scegliere il vostro street food preferito. Noi siamo andati allo Shambles Kitchen, che si trova all'inizio di The Shambles, abbiamo preso un panino con il pulled pork (straccetti di maiale tenerissimi) molto saporito (prezzi tra i £5.50 e i £7).

York e' stata la prima citta' che ho visitato dopo 4 mesi di quarantena e mi ha ampiamente soddisfatta: musei moderni ed edifici antichi, l'imbarazzo nello scegliere uno tra i 365 pub in citta', un centro piccolo percorribile a piedi, le mura che regalano prospettive diverse. Non potevo chiedere di meglio, devo ammettere che York e' una delle mie citta' preferite in Inghilterra!


Se vi piace questo genere di citta' in Inghilterra, vi consiglio anche di leggere:

Condividi! b a

Nota:
In giro con Fluppa partecipa a programmi di affiliazione. Ciò vuol dire che, se deciderai di prenotare un tour/alloggio del sito partner tramite il mio link, a me verrà riconosciuta una percentuale sulla vendita. In questo modo mi aiuterai a sostenere e mandare avanti il mio blog, senza alcuna spesa aggiuntiva per te.

In giro con Fluppa non si ritiene direttamente responsabile per eventuali acquisti eseguiti senza leggere le condizioni d’uso del provider di eventuali biglietti e/o prenotazioni online.

© Copyright 2020, Tutti i diritti riservati. Cookies + Privacy Policy

Questo sito utilizza cookies per migliorare l'esperienza durante la visita del sito. Continuando a visitare il sito di fatto accetti il loro utilizzo

Ok Informazioni sui cookies