Unconventional London

C'e' chi ama talmente Londra da venirci piu' volte per divertimento personale; c'e' chi ci torna per lavoro, chi a trovare gli amici trasferiti qui, chi i figli.

Le prime attrazioni che si visitano sono quelle piu' classiche e turistiche, come e' giusto che sia.
Ma mi e' capitato spesso di dover suggerire ad amici e conoscenti dei posti non convenzionali, fuori dalle rotte turistiche.
Mi chiedono: "Cosa fanno gli inglesi?Dove vanno?"

E quindi eccovi una lista di pezzetti di Londra da visitare durante le vostre seconde volte, quando siete stufi del Big Ben, di Oxford Street e di Piccadilly Circus 😜

Broadway Market

Ho scoperto questo mercato una domenica mattina di meta' ottobre in cui stavo semplicemente facendo una passeggiata lungo il Regents Canal.
Ho capito subito che Broadway Market non era uno dei classici mercati acchiappa turisti: le bancarelle vendevano semplicemente focacce, fiori, dolcetti, bottiglie di latte appena munto: cose normali! Non si sentiva lingua diversa dall'inglese, i negozietti erano piccoli e indipendenti.
Nessun megastore a piu' piani, nessuna catena di bar o ristoranti, nessun negozio di souvenir, nessuna macchina fotografica tranne la mia 😆 Mi sono sentita davvero in Inghilterra!
Per non parlare poi del Victoria Park che sorge proprio a due passi dal mercato!
Un posto sereno e rilassante, con dei colori autunnali capaci di far sognare i migliori pittori!

Little Venice

Cominciamo con il mettere le cose in chiaro: Venezia e' Venezia!
Amsterdam, Bruges, Stoccolma, Copenhagen vengono chiamate le "Venezia del nord"...ma anche no! Per quanto siano bellissime citta', non sono paragonabili a Venezia. Non piu' belle o piu' brutte, semplicemente diverse.
Cosi' come questa Little Venice che abbiamo a Londra: e' un posticino delizioso, ma la presenza dei canali non fa di una citta' Venezia.

Anywaaayyyyy...

Little Venice e' una tranquilla zona a nord ovest di Londra, appena vicino Paddington: le fermate della metro piu' vicine sono Warwick Avenue (Bakerloo Line) e Royal Oak (Circle Line).
Fare una passeggiata a Little Venice vuol dire uscire fuori dal caos cittadino, immergersi nel relax dello scenario naturale, bere un caffe' in uno dei tanti Coffee Boat e perche' no, anche ammirare le lussuose ville adagiate lungo la riva del canale.
Eh si, camminando in questa zona vi sentirete veramente dei poracci! 😅

Neal's Yard

Una volta su Topolino ho letto una storia: c'erano Qui Quo e Qua che passavano una schifosa quantita' di tempo a cercare una matita colorata e alla fine della storia la trovavano dove? Nel porta matite. 😐 La morale era "se vuoi nascondere una cosa, mettila sotto gli occhi di tutti".
Cosi' e' Neal's Yard: in centro, ma talmente in centro che stranamente nessuno lo trova!
E pensare che si trova nella mia zona preferita, Covent Garden. Ci saro' passata vicino decine e decine di volte, ma non l'ho mai visto finche' una mia amica non mi ci ha portata di proposito!
Neal's Yard e' l'angolo piu' colorato di Londra, una mini piazzetta in cui non puoi non rimanere a bocca aperta fissando tutti i minimi dettagli!
Perche' non ne creano altri dieci?

Vi svelo il luogo segreto: WC2H 9DP, tra Shorts Gardens e Monmouth Street 😉

St. Katharine Docks

Sara' capitato a tutti di passeggiare lungo il Tamigi, arrivare al Tower Bridge, attraversarlo per fare le foto di rito e poi essere catturati dal fascino della Tower of London.
Ecco, e' proprio per questo che nessuno vede St. Katharine Docks!
La prossima volta, invece di rimanere sul lato ovest del Tower Bridge, provate a scendere le scalette ad est: davanti ai vostri occhi comparira' un angolino di Londra completamente diverso dai mega edifici che avete visto fin'ora!
E' una zona di attracco popolata da pubs, ristoranti, negozi e abitazioni private.
Da non perdere una sosta al Dickens Inn: un magazzino risalente al 18° sec., inizialmente usato-si crede- da una fabbrica di birra locale, successivamente ricostruito e rinnovato per diventare un bellissimo Inn (gli Inn sono quei pubs in cui i viaggiatori possono trovare anche alloggio, oltre a cibo e bevande).
Da cosa derivera' mai questo nome? Ovviamente da Charles Dickens!
E' stato infatti Cedric Charles Dickens, nipote del famoso autore Charles, ad aprire l'Inn nel 1976. Durante la cerimonia di apertura disse: "ll mio bisnonno avrebbe amato questa locanda!". Sicuramente vero, poiche' lo scrittore conosceva molto bene Thameside e East London: infatti le sue opere sono animate di personaggi e scene memorabili collegati alla zona.

Prenotate un tavolo in veranda durante una bella giornata estiva: non ve ne pentirete!

One New Change

Posso dire senza remore che St Pauls e' il mio edificio preferito della citta'.
Maestoso, bianco, dalle forme morbide, mi ricorda la Basilica du Sacré Cœur di Montmartre, a Parigi.

Osservarlo dai suoi piedi ti fa sentire piccino piccio'. Ma sapete che c'e' un modo di vederlo dall'alto, gratis?
Vi svelo quest'altro segreto: affianco alla Cattedrale c'e' un piccolo centro commerciale ultra moderno, si chiama One new Change. Prendete l'ascensore di vetro e salite all'ultimo piano. Appena usciti dall'ascensore troverete due bar abbastanza posh, pullulanti di lavoratori della City che festeggiano qualcosa (si, loro festeggiano sempre, tutti i giorni della settimana sono buoni per farlo 😄 ): non fateci caso, piuttasto giratevi a sinistra e lasciatevi prendere dallo spettacolo che si presentera' ai vostri occhi! St. Paul's Cathedral, in tutto il suo splendore, ancor piu' bella di sera quando e' illuminata dai fari 😍 Guardatevi intorno e provate a riconoscere gli edifici che compongono la skyline di Londra: in una giornata serena li vedrete quasi tutti!

Se volete altre idee, c'e' una sezione del blog dedicata a tutto cio' che e' gratis o economico a Londra: Free/Cheap London
Vi lascio con queste chicche e con la promessa che ne scopriro' ancora: me ne hanno gia' suggeriti altri! 😊

Condividi! b a c
© Copyright 2017, Tutti i diritti riservati

Questo sito utilizza cookies per migliorare l'esperienza durante la visita del sito. Continuando a visitare il sito di fatto accetti il loro utilizzo

Ok Informazioni sui cookies